Lettera per il 9 marzo

Carissimi tutti

Lunedì 9 marzo eserciterete il vostro voto; vorrei ringraziare tutti voi per aver reso questa campagna elettorale un momento di conoscenza e di scambio reciproco, auguro a voi tutti di andare alle urne con la leggerezza di chi ha potuto confrontare con libertà ed affezione alla nostra Università i programmi dei cinque candidati.

Credo abbiate avuto modo di percepire, valutando le diverse proposte, quali siano le caratteristiche di ognuno. Da parte mia, ho percepito chiaramente il desiderio diffuso di vivere la nostra università come più colta, più aperta, più giusta, più ambita, più simpatica, più decorosa e più dignitosa negli ambienti e negli spazi.

Sono convinta che capacità di ascolto e di mediazione e fermezza siano tra le “arti” che il nuovo Rettore dovrà esercitare per fronteggiare la sfida per rivitalizzare il nostro Ateneo. Io, se lo consentirete, le metterò al servizio delle quattro direttrici del mio Progetto Unica: innovare, garantire, facilitare ed organizzare, con lo scopo di consentire alla nostra Università, con una chiara organizzazione ed una oggettiva valutazione, di far emergere a tutti i livelli le capacità di tutti noi. Il Rettore che sarei dovrà coordinare l’attività di governo, dovrà essere disponibile al confronto e all’incontro, dovrà essere garante dell’equilibrio tra le varie anime che compongono l’Ateneo, responsabile del rispetto delle regole e della democrazia interna, promotore di un progetto partecipato e condiviso, al quale sovrintendere anche attraverso “team a progetto” con i quali condividere l’analisi delle problematiche e la responsabilità delle soluzioni prospettate.

Vi rinnovo l’invito a leggere il mio blog,  e a continuare a interagire con me, come avete fatto in tanti in queste settimane.

Con il vostro consenso, potremo farcela.

Maria Del Zompo

 

Progetto Unica