Lettera per il 20 marzo

Carissimi tutti,
lo scorso 9 marzo, alla prima votazione di queste elezioni rettorali, 985 di voi con il proprio voto hanno fatto si che raggiungessi un consenso di 542 voti ponderati.  Non posso negare di essere rimasta piacevolmente sorpresa di questo successo e per questo vi ringrazio. Essere indicata come possibile futuro Rettore dell’Ateneo cagliaritano, scegliendomi all’interno di una rosa di qualificati colleghi, candidati come me a ricoprire un ruolo così impegnativo e sfidante è stato un traguardo davvero importante.

Venerdì 20 marzo si torna a votare per raggiungere la maggioranza assoluta degli aventi diritto al voto, ancora necessaria per eleggere il nuovo Rettore dell’Ateneo. Invito perciò oloro che mi hanno indicato nella prima votazione a confermare la loro scelta, e coloro che nel primo turno hanno fatto altre scelte a considerare la possibilità di scegliermi il 20 marzo.

Vi ricordo gli atti più importanti che nel primo anno di mandato, con la attivazione di differenti team a progetto, mi impegno a portare avanti:

• Rivisitare lo statuto e i regolamenti per armonizzare e semplificare, in modo trasparente e condiviso; potenziare la Consulta dei Direttori di Dipartimento; riorganizzare la struttura amministrativa.
• Impostare immediatamente il processo di organizzazione necessario al raggiungimento degli indicatori ministeriali principali mediante:
a) l’approfondimento della qualità dell’Offerta Formativa, con particolare attenzione anche alle esigenze del territorio; b) il potenziamento dell’Ufficio Europa e di quello Finanziamenti e Valorizzazione della Ricerca per migliorare i nostri parametri e avere maggiori risorse;  c) la stesura del Piano Strategico di Ateneo; d) una nuova progettazione dell’Orientamento.

  • Sostenere una progettualità che dia un ruolo definito all’AOU di Cagliari nell’immediato e nel lungo periodo, migliorando l’integrazione assistenza/didattica/ricerca; risoluzione del contenzioso relativo all’applicazione della legge 517/1999
    • Impostare un piano relativo alla manutenzione degli edifici e all’utilizzo degli spazi resi liberi.
    • Immediato coordinamento con la Regione, il Comune di Cagliari e l’ERSU per iniziative comuni.
    Per tutti gli approfondimenti sul mio programma vi rimando al link http://candidati.unica.it/mariadelzompo/

Vorrei riaffermare e trasmettere un principio semplice e chiaro che, allo stesso tempo, è anche il mio più grande impegno: io sarò al servizio di tutti, perché tutti noi rappresentiamo l’istituzione, la nostra Università.

 Se mi sceglierete come Rettore mi occuperò di tutti con la massima trasparenza e chiarezza, considerando che non potrò farmi carico delle singole vicende personali, ma di sicuro contribuirò a rendere migliori gli ambienti di lavoro e di studio.

Se mi darete il vostro consenso, sarò Rettore con e per tutti coloro che con la propria energia, ma anche con le proprie ansie e timori, vogliono contribuire ad impegnarsi a rendere il nostro Ateneo un luogo di lavoro privilegiato e non un luogo di lavoro per privilegiati.

Maria Del Zompo

Progetto Unica